Storia

Storia Piazza Navona, Roma

Cronologia

1477: Papa Sisto IV sposta il mercato di Roma dalla Piazza dell'Aracoeli a Piazza navona.

19/8/1556: A Piazza Navona, viene eseguita la condannato a morte per eresia di Pomponio Algieri, immergendolo in una caldaia contenente olio bollente, pece e trementina. L'ambasciatore di Venezia tramanda che «quel scolaro da Nola che l'eccellentissime signorie vostre mandorno qui fu un di questi dì in piazza Navona brusciato vivo, con tanta constantia che fece meravigliar ogn'uno. Et intendo che, leggendoseli il processo, disse: "Di gratia, leggetemi la sententia". La qual, udita che hebbe, ringratiando Dio, disse: "Questo è quello ch'ho sempre dimandato dal mio Signor, vivat Dominus meus in aeternum"».

1579: Al centro di piazza Navona viene collocato un abbeveratoio riutilizzando una vasca romana in marmo portasanta scoperta a via dei Leutari.

29/7/1605: Caravaggio aggredisce a Piazza Navona il notaio Mariano Pasqualoni. Il gesto è motivato della proposta di matrimonio da lui rivolta all'amante, la cortigiana Maddalena Antognetti. Dopo la denuncia, fugge per tre settimane a Genova.

1648: Iniziano i lavori per la realizzazione della fontana dei Quattro Fiumi. Viene spostato l’abbeveratoio centrale della piazza sul versante settentrionale (vicino all’attuale fontana del Nettuno).

12/6/1651: Inaugurazione della Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona alla presenza di Papa Innocenzo X.

15/8/1810: Per festeggiare l'onomastico di Napoleone I, piazza Navona viene trasformata in circo posticcio a 3 ordini di gradinate e viene svolta la prima corsa con fantino.

1869: Viene spostato il mercato principale da piazza Navona a Campo dei Fiori.

1874: Insieme alla vasca dell'abbeveratoio, i mascheroni e tritoni della Fontana del Moro di Piazza Navona, ormai fortemente degradate, sono rimosse, sostituite da copie e depositate nel semenzaio comunale di San Sisto.

Monumenti

Monumenti a Piazza Navona, Roma

Link Locali ed attività Piazza Navona, Roma