Storia

Storia Via del Moro, Roma

Cronologia

1582: Paluzza Pierleoni commissiona la costruzione della chiesa di Santa Apollonia, in sostituzione di un antico palazzo di famiglia a via del Moro, fin dal Trecento gi adibito a monastero del Terzo Ordine di San Francesco.

25/10/1867: Una quarantina di persone si riuniscono nel Lanificio Ajani alla Lungaretta, per organizzare l'insurrezione di supporto alla campagna militare garibaldina, in quel momento attestata a Monterotondo. Verso le 12 e mezzo, una pattuglia di zuavi pontifici, attacca la sede del lanificio, sparando da via del Moro e dal campanile della chiesa di Santa Rufina e Seconda. In poco tempo, le truppe pontificie hanno la meglio e riescono a farsi strada all'interno dell'edificio. Alcuni congiurati fuggono, mentre altri sono catturati. Sotto il fuoco rimangono uccise 9 persone, tra cui Giuditta Tavani Arquati, incinta del quarto figlio, il marito e il loro giovane figlio.

2/4/1910: Il famoso bullo Romeo Ottaviani detto er Tina, mentre cammina in compagnia della moglie e del figlio per via del Moro, viene assalito e ferito al collo con un trincetto da un certo Bastiano er Sartoretto. Trasportato in gravi condizioni all'Ospedale della Consolazione, muore dopo due giorni di agonia.

Monumenti

Monumenti a Via del Moro, Roma

Link Locali ed attività Via del Moro, Roma