Storia

Storia Piazza di San Pietro in Montorio, Roma

Cronologia

1605: Filippo III di Spagna commissiona la costruzione di una fontana a Piazza San pietro in Montorio.

1823: La fontana di Piazza del Popolo viene spostata a Piazza di San pietro in Montorio e sostituita da una nuova, progettata dal Valadier.

30/6/1849: Ultima battaglia dell'assedio di Roma. Al mattino i francesi assaltano in silenzio la breccia del bastione VIII, e poi raggiungono villa Spada, dove i romani riescono a fermarli provvisoriamente. All'alba si combatte a villa Savorelli (quartiere generale di Garibaldi) e poi a Villa Spada. I bombardamenti arrecano ingenti danni alla Porta San Pancrazio, all'abside di San Pietro in Montorio e alla vicina fontana Castigliana. La battaglia termina a sera con l'avanzata francese. Nella seduta dell'Assemblea Costituente, dopo gli interventi di Mazzini e Garibaldi, a cui è affidato il compito di esporre la drammatica situazione miliare, si vota l'ordine dei giorno in cui si legge che Ğl'Assemblea cessa una difesa divenuta impossibile e sta al suo postoğ. I Triumviri non sottoscrivono il documento e si dimettono; Mazzini dichiara il proprio disaccordo sulla formulazione del documento costituzionale che avrebbe preferito in forma meno definita, come dichiarazione d'intenti.

30/4/1877: A piazza San Pietro in Montorio viene posta una targa in memoria della difesa di Roma del 1849.

1950: La fontana del Trullo viene ricostruita da Piazza di San Pietro in MOntorio a Piazza Nicosia, utilizzando materiali superstiti dai magazzini comunali.

Monumenti

Monumenti a Piazza di San Pietro in Montorio, Roma

Link Locali ed attività Piazza di San Pietro in Montorio, Roma