Storia

Storia Via di Grotta perfetta, Roma

Cronologia

1600: Durante il giubile, viene esteso a nove il numero delle chiese nel percorso devozionale istituito da San Filippo Neri, includendo una visita (subito dopo quella alla basilica di San Paolo) all'abbazia delle Tre Fontane e alla chiesetta della SS. Annunziata (a metà strada tra le Tre Fontane e San Sebastiano), dove si trova un piccolo ospedale per i pellegrini impegnati nel lungo percorso.

31/3/1928: Inaugurazione del III deposito tramviario municipale, quello del Littorio. Collegato alla rete tramviaria sul piazzale San Paolo, da un tratto a binario unico per la via di Grottaperfetta. Nel nuovo deposito vengono inizialmente ricoverate le vetture delle linee 5, 11, 37, 38.

2001: Indagini archeologiche nell'area compresa tra via di Grotta Perfetta e via dell'Automobilismo, portano alla luce ampi resti di una villa rustica.

2/8/2022: Apertura al pubblico della seconda area del Parco di Tor Marancia (denominata Ambito Funzionale di Attuazione 3), una porzione del parco di circa 3 ettari lungo via di Grotta Perfetta. Presenti l'Assessore all'Urbanistica di Roma Capitale, Maurizio Veloccia, l'Assessora all'Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti, Sabrina Alfonsi, il Presidente del Municipio Roma VIII, Amedeo Ciaccheri e il Presidente del Consorzio Tormarancio, Carlo Odorisio. L’apertura è stata resa possibile dal nuovo accordo tra Roma Capitale e il Consorzio Tormarancio in cui vengono definiti i termini per l'apertura al pubblico dell'area verde, quelli relativi al comodato delle aree ancora non cedute a Roma Capitale e alla gestione delle attività di manutenzione dell’area.

Monumenti

Monumenti a Via di Grotta perfetta, Roma