Storia

Storia Via di Acquafredda, Roma

Cronologia

/2/1937: L'ing. Gaetano Ciocca avvia gli esperimenti per la sua guidovia (sistema di trasporto ibrido tra ferrovia e automezzi), presso una pista costruita a via di Acquafredda, sui terreni concessi dal conte Piero Fogaccia. Collaborano al progetto la Federazione fascista del cemento e il Ministero dell'Africa italiana, che si incaricarono rispettivamente della costruzione del binario e della fornitura di due autocarri Fiat 634 e sei rimorchi militari Viberti.

Monumenti

Monumenti a Via di Acquafredda, Roma