Storia

Storia Via Genova, Roma

Cronologia

1891: Il Ministro della Guerra Pelloux, concede alla SocietÓ Ginnastica Roma, un'area demaniale tra Via Genova e San Vitale per costruirvi un grande padiglione come sede stabile della Palestra popolare.

1895: La Fontana del Prigione viene spostata dai giardini di via del Quirinale e ricostruita come fondale monumentale di Via Genova su un prospetto del Palazzo del Viminale. In questa fase sono ricostruite le parti mancanti in travertino, la nicchia, la scogliera e la vasca.

1897: Il padiglione della SocietÓ Ginnastica Roma, viene distrutto da un incendio.

9/3/1923: Il Consiglio Comunale delibera che la Fontana del Prigione venga spostata dai via Genova e ricostruita come quinta monumentale a via Mameli. Al suo posto viene costruita un finto portale. Con la costruzione del palazzo del Viminale, il fondo di via Genova doveva essere utilizzato come accesso a garage o magazzini del nuovo complesso.

Monumenti

Monumenti a Via Genova, Roma

Link Locali ed attività Via Genova, Roma