Storia

Storia Via Giovanni Giolitti, Roma

Cronologia

1/10/1910: Inizia a funzionare il primo pubblico Stabilimento del Latte a Roma, parte delle strutture funzionali messe in campo dalla Agenzia Annonaria Comunale istituita dall’Amministrazione Nathan, con una convenzione tra il Comune e la Società Italiana di Alimentazione. Lo stabilimento viene realizzato presso via Giolitti.

/4/1913: Durante la costruzione delle nuove case popolari dell'Associazione Cooperativa Luigi Luzzatti, all'angolo tra viale Principessa Margherita (attuale via Giolitti) e via Pietro Micca, viene scoperto un edificio costruito in laterizio e materiali di risulta, probabilmente prelevati dalla vicina necropoli lungo la via Labicana. Viene ritrovata la monumentale iscrizione sepolcrale del liberto Epaphroditus (oggi esposto nel giardino del Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano).

12/6/1916: Aperto all'esercizio del tronco Roma Genazzano della Ferrovia Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone. Il servizio (Lungo un percorso di 47,3 km (con capolinea a Termini lato via Cavour usecendo a Via Casilina dalle Mura presso Porta Maggiore) parte con due classi (prima e terza) ed inizia con quattro coppie giornaliere di treni.

13/2/1933: A seguito del completamento dei lavori di ristrutturazione ed ampliamento dello Stabilimento del Latte a via Giolitti, viene istituita la «Centrale del Latte», con deliberazione del governatore Boncompagni Ludovisi. Nei mesi successivi, Centrale del Latte diventa il rifornitore esclusivo dei rivenditori dell’Urbe.

1/1/1979: La Centrale del Latte si trasferisce nella nuova area di produzione, in Via Fondi di Monastero, attuale sede operativa dell’azienda.

Monumenti

Monumenti a Via Giovanni Giolitti, Roma

Link Locali ed attività Via Giovanni Giolitti, Roma