Storia

Storia Via del Viminale, Roma

Cronologia

14/6/1907: Il Consiglio Comunale di Roma Delibera sulla toponomastica delle strade vicino al nuovo edificio della Camera: Via del Parlamento, mantenendo i preesistenti nomi di Via della Missione e Via del Giardino (Theodoli), Largo dell'Impresa. Nel quartiere dei Ferrovieri presso Santa Croce in Gerusalemme: Vicolo di Porta Maggiore, Via Sessoriana, Via Germano Sommeiller, Via Sebastiano Grandis, Via Saverio Grattoni. Nel quartiere della Cooperativa Case ed alloggi per impiegati: Piazza Caprera; Via delle Alpi; Via degli Appennini. Denominazione di nuove strade: Via Po; Via Aniene; Via Luisa di Savoia; Via Giuseppe Zanardelli; Via del Teatro Costanzi (oggi parte di Via del Viminale); Largo Carlo Goldoni; Via Carlo Sturbinetti. Soppresse: Via Cacciabove (assorbita da Via del Tritone); Via Ericina (assorbita da Via Collina); Piazza dei Cappuccini (assorbita dalla nuova strada di Via Veneto); Via di Sant'Isidoro Ť accorciata.

1917: Il Ministero dei Lavori Pubblici sollecita la creazione di un albergo diurno al servizio dei viaggiatori della stazione. Viene scelto di realizzarlo nelle vicinanze della Stazione Termini in alcuni ambienti dell'ex Granai Clementini.

29/6/1967: Un enorme rogo si sviluppa nelle gallerie sotterranee della Stazione Termini, propagandosi poi a tutto il complesso. Le operazioni di spegnimento durarono 24 ore e impegnarono centinaia di vigili del fuoco. Avendo dovuto sfondare i muri partendo dalla metropolitana e da albergo diurno, anche questa struttura riportÚ ingenti danni.

Monumenti

Monumenti a Via del Viminale, Roma

Link Locali ed attività Via del Viminale, Roma