Storia

Storia Via dei Mille, Roma

Cronologia

5/6/1904

Inaugurazione di un monumento in Memoria di Ruggiero Bonghi:

"Domenica, festa anniversaria dello Statuto, fu inaugurata in Roma sulla facciata del villino Bonghi, in via dei Mille, a cura della Società Italo-Francese, una lapide con busto în bronzo in onore di Ruggero Bonghi, lo storico, il pubblicista, lo statista più colto, più gustosamente critico e paradossale insieme che abbia avuto il Parlamento Italiano dal 48 in poi, morto a Torredel Greco il 21 ottobre 1895, a 69 anni.

Il busto, modellito da Ettore Ferrari, è in bronzo, di grandezza naturale, e la lapide puro in bronzo porta scolpita questa semplice epigrafe: A Ruggero Bonghi - La Società Italo-Francesi.

Dentro uno steccato erano poste molte sedie e poltrone per gli invitati, fra i quali notavansi la signora vedova Bonghi, i figli dell'illustre estinto ing. Luigi e avv. Marco, l'on. De Cesare, il senatore Giovanni Barracco, il gen. Pittaluga, il col. Theodoli, il prof; Cesari Facelli, Tommasini, rappresentante della Dante Alighieri, l’ing. Tomassi, il prof. Mandalari, il cav. Dubois, il signor Dario Centurini, Ernesto Nathan, il prosor Cammarota, l'ambasciatore di Francia sig. Barrère, il prefetto Colmayer, l'on. Chimirri, il prof, Semeraro, il comm. Perla, il comm. De Benedetti, il comm. Vàrvaro, il prof. Della Vedova, l’on. Lucifero, eec.

Il sindaco e i ministri si fecero rappresentare e scusarono con lettere la loro assenza. Scoperta la lapide il gen. Pittaluga presidente dell'Associazione Italo-Francese presentò l'oratore senatore Roux, che pronunziò un discorso di circostanza molto applaudito."

Fonte:

Monumenti

Monumenti a Via dei Mille, Roma

Link Locali ed attività Via dei Mille, Roma