Storia

Storia Via Marsala, Roma

Cronologia

1/11/1879: Dopo l'apertura dell'esercizio della tramvia a vapore tra Roma e Tivoli, l'Impresa Tramways inaugurata anche una linea tramviaria a cavalli di 2200 metri di lunghezza, come servizio urbano tra la stazione Termini ed il Cimitero del Verano. Dalla Dogana, posta nella via di porta Tiburtina a fianco della stazione Termini (poi via Marsala angolo via Solferino), attraversava le mura aureliane in corrispondenza dell'antica porta Tiburtina (fornice a destra) e si immette sulla via Tiburtina, seguendola fino ad un capolinea tronco posto nella piazza antistante l'ingresso al Verano.

1904: La TFE (SocietÓ per le tramvie e le ferrovie economiche di Roma, Milano e Bologna) elettrifica la linea via Marsala ľ Verano - S.Lorenzo.

30/9/1927: Il servizio urbano a trazione elettrica della TFE Tramvia Roma-Tivoli (via Marsala - piazzale del Verano) passa all'ATAG (Azienda Tramvie e Autobus del Governatorato) che assegna alla linea il numero 53.

21/4/1933: La linea tramviaria 10 (in luogo di percorrere via dei Mille in partenza da piazza Indipendenza) Ŕ portata ad un capolinea tronco nella parte alta di via Marsala, via che Ŕ poi percorsa fino a riprendere l'antico itinerario all'incrocio con il viale Castro Pretorio. Sono istituite due linee per il collegamento della stazione della ferrovia Roma-Ostia a porta San Paolo, con esercizio limitato alla stagione estiva: la L7 (dal piazzale di Porta Pia per piazza dei Cinquecento) e la L36 (per ponte Vittorio Emanuele e ponte Garibaldi). Istituita la nuova linea 28 (in partenza dal ponte Garibaldi per la circonvallazione Gianicolense, transitando davanti all'ospedale del Littorio). Prolungamento della linea 9 (dal capolinea di via Catania angolo via Lucca per le vie Catania e della Lega Lombarda fino al piazzale delle Crociate).

Monumenti

Monumenti a Via Marsala, Roma

Link Locali ed attività Via Marsala, Roma