Storia

Storia Piazza della Bocca della VeritÓ, Roma

Cronologia

1715: Papa Clemente XI avvia i lavori di sistemazione della Piazza della Bocca della VeritÓ. I lavori riguardano l'abbassamento dell piano stradale verso la chiesa di Santa Maria in Cosmedin (livellando di due metri) ed il prolungamento delle condutture dell'acqua Felice. Inoltre incarica Francesco Carlo Bizzaccheri di realizzare una Fontana monumentale con annesso abbeveratoio che ne sfrutti l'acqua di ritorno.

24/11/1868: A Via dei Cerchi vengono decapitati i patrioti Giuseppe Monti e Gaetano Tognetti, autori dell'attentato alla caserma Serristori. Sono gli ultimi due condannati a morte nello Stato Pontificio.

29/12/1880: L'Impresa dei Trasporti di San Paolo, appartenente alla ditta Marotti e Frontini, ottiene dal comune la concessone della nuova linea di collegamento tram a cavallo, piazza Montanara - basilica di San Paolo, circa 4300 metri per via Bocca della VeritÓ, via della Salara (oggi via Santa Maria in Cosmedin), via Marmorata e via Ostiense (in sostituzione della precedente linea di omnibus inaugurata il 18 luglio dello stesso anno).

1881: Inaugurazione dello stabilimento Pastificio Pantanella nell'area del Giardino Andosilla a via dei Cerchi. La struttura, prima fabbrica di Roma realizzata su iniziativa di Michelangelo Pantanella, ospita uffici e forni della SocietÓ dei Molini e Pastificio.

22/12/1892: La SRTO ottiene in concessione le nuove linee tramviarie, piazza Venezia - stazione Termini (attraverso via Cavour) e piazza Venezia - piazza del Popolo (attraverso via Ripetta). Sono inoltre previsti un collegamento della linea di San Giovanni da via Cavour al largo Brancaccio (attraverso via Giovanni Lanza) ed il prolungamento della linea di San Paolo (da piazza Bocca della VeritÓ a Piazza venezia, passando per via di Sant'Eufemia lungo il Foro Romano, sotto il Campidoglio, via della Consolazione, e la via Bonella).

6/3/1897: La SRTO attiva la trazione elettrica della linea piazza Venezia San Paolo.

9/6/1929: Mussolini inaugura la nuova sede del Museo dell'Impero Romano, trasferito dall'ex convento di Sant'Ambrogio al Palazzo Pantanella ai Cerchi.

21/4/1930: Inaugurazione della nuova sistemazione delle pendici dell'Aventino e della Piazza della Bocca della VeritÓ. Mussolini partecipa alla cerimonia, accompagnato dal governatore Boncompagni Ludovisi, dal ministro Bottai e da altre personalitÓ. Con la realizzazione dei nuovi giardini, il fontanile abbeveratoio viene spostato 100 metri pi¨ a sud.

1931: Per realizzare un deposito di scene e costumi del Teatro dell'Opera all'interno dell'edificio degli uffici della Pantanella, vengono scoperti degli ambienti romani con un un mitreo

1939: La Casa dei Pierleoni viene ricostruita con i materiali originali all'angolo tra Piazza Bocca della VeritÓ e la Via del Mare, oggi Via Petroselli.

7/10/2011: Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha inaugura il rinnovato giardino di piazza Bocca della VeritÓ, tornato all'assetto originario di giardino all'italiana dopo un lavoro di circa 7 mesi costato 330 mila euro.

21/4/2012: Il sindaco Gianni Alemanno dedica uno slargo nei pressi di piazza della Bocca della VeritÓ all'ex sindaco Amerigo Petrucci.

Monumenti

Monumenti a Piazza della Bocca della VeritÓ, Roma