Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Data: 1598 / 1730

Codice identificativo monumento: 2744

Cronologia

4/5/1593

La contessa Caterina Sforza di Santafiora, acquistata per 10.000 scudi dai frati certosini di Santa Maria degli Angeli, i terreni degli horti Belleiani (dal precedente proprietario il cardinal Bellaj). Li dona in fine ai monaci foglianti, per consentirli di edificare una nuova residenza dei monaci riformati cistercensi, dopo che in un processo avevano perso la loro sede a Santa Pudenziana. Nell'attesa che i lavori siano terminati, il Casino degli Horti Belleiani, viene trasformo in una cappella dedicata alle SS. Caterina di Siena e Caterina di Alessandria, con adiacente una piccola abitazione (dove J. de la Barrière, fondatore dell'ordine riformato, abita fino al 1598, quando termina la costruzione del nuovo monastero).

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network