Accadde il 17 novembre

Almanacco della storia di roma

390: Papa Siricio consacra la nuova Basilica di San Paolo.

1555: Papa Paolo IV, volendo mettere riparo agli abusi che si commettevano a danno dei detenuti delle Carceri di Tor di Nona, affida la gestione dell'istituto di pena e l'ufficio criminale del Governatore, alla Compagnia di San Gerolamo della Caritą.

1660: Alessandro VII presenzia alla inaugurazione dell'Studium Urbis a conclusione dei lavori.

1821: Nella notte parte del Teatro Valle crolla per una lesione.

1848: Papa Pio IX scioglie la Guardia Svizzera: ad essa subentra la Guardia Civica. Viene costituito un nuovo Governo (costituito da 6 ministri) guidato da Monsignor Carlo Emanuele Muzzarelli con Giuseppe Galletti agli Interni e Terenzio Mamiani agli Esteri.

1853: A Via del Corso si impiantano i lampioni di illuminazione a gas e si costruiscono i condotti.

1924: Viene inaugurato un prolungamento dei binari tramviari sulla via Prenestina, fino alla localitą allora detta Acqua Bullicante (oggi largo Preneste), prolungando alcune corse della linea 10 in partenza dalla piazza San Silvestro (tabelle 10 rosso). Su questa linea sono anche istituiti subito tre servizi speciali, attivi al mattino e nel pomeriggio, per il trasporto degli operai degli stabilimenti della Societą Italiana della Viscosa (poi Snia Viscosa) posti all'Acqua Bullicante, sugli itinerari indicati nello schema che segue.

1944: Con D.Lgs.Lgt. n. 426, viene soppresso il Governatorato di Roma.

1991: Il pregiudicato Claudio Sicilia detto il Vesuviano, viene ucciso a via Andrea Mantegna da due esponenti della banda della magliana, per vendicare la sua collaborazione con la polizia.