Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Data: -18 

Descrizione

Questo monumento si ispira ai modelli importati dopo la conquista Egiziana del 30 a.C.. La piramide è un monumento funerario costruito all'inizio dell'età imperiale presso la via ostiense. Durante l'edificazione delle mura Aureliane la piramide venne inglobata come baluardo, rinunciando però alla continuità del passaggio di ronda.

Dall'iscrizioni sulle facciate possiamo sapere varie notizie sul singolare monumento.
"C(aius) CESTIUS L(uci) F(ilius) EPULO, POB(lilia tribu), PRAETOR, TRIBUNUS PLEBIS, (septem)VIR EPULORUM"
"Caio Cestio Epulone, figlio di Lucio, della tribù Poblilia, pretore, tribuno della plebe, settembviro preposto ai banchetti sacri"

Caio Cestio era dunque il settemviro degli epuloni, ossia i sacerdoti del collegio preposti ad organizzare i banchetti agli dei. Fu anche pretore, forse lo stesso menzionato da Cicerone che ricoprì la carica nel 44 a.C. e probabilmente fù sempre lui a far costruire il ponte Cestio.

Su gli altri lati viene descritto che l'opera è stata realizzata in 330 giorni per volontà testamentaria ed è larga 100 per 125 piedi di altezza (29,50 e 36,40 metri). Un iscrizione sul lato occidentale ricorda invece il restauro di Alessandro VII, che si svose dal 1656 al 1663.

Ai suoi spigoli vi erano quattro colonne, le due rimaste sono state rinnalzate durante gli scavi pontifici. Due targhe ora ai musei capitolini erano poste sotto statue bronzee di eredi, M. Valerio Messalla, console nel 31 a.C., il fratello Lucio Cestio, e Marco Vispanio Agrippa, genero di Augusto.

Una legge contro il lusso varata nel frattempo aveva impedito la deposizione del corredo funebre, Così i soldi risparmiati furono usati per le statue. Questo ci fà supporre la data di costruzione tra il 18 (data della legge) ed il 12 a.C., morte di Agrippa, menzionato sulle iscrizioni.

La cella interna rappresenta uno dei primi utilizzi del laterizio romano con cui è stato rivestita. Il soffitto è decorato con pitture di terzo stile. Negli angoli Vittorie coronate mentre il centro della volta, ora crollata doveva rappresentare l'apoteosi di Caio Cestio.

Stampe antiche

Personaggi collegati

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina Condividi la pagina sui social network

Newsletter eventi culturali romani

Iscriviti alle newsletter di Info.roma.it

Scopri roma con info.roma.it

Programma dell'associazione organizzate per Tipologia

torna ad inizio pagina
home page trovavisite e passeggiatemeravigliemonumentieventigastronomialinkstradenewsnewscondividi paginaricerca
Info.roma.it è un progetto sostenuto dai soci e dalle Donazioni. Contribuisci al suo sviluppo!    Ringraziamenti   Privacy policy