Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Data: 1827 

Cronologia

1827: Il principe Camillo Borghese acquista dalla famiglia Nazzari una parte della loro proprietà presso Porta Flaminia, per poter realizzare un nuovo ingresso monumentale di Villa Borghese, incaricando l'architetto Luigi Canina di realizzare dei propilei neoclassici. «A caro prezzo gl'intieri Orti già Odescalchi a solo motivo di avere una piccola porzione di essi, per compiere quella piazza che rimarrà di pubblico diritto, essendo essa intieramente fuori della di lui possidenza».

26/12/1901: Legge n.519, in cui il Governo viene autorizzato a procedere all'acquisto di Villa Borghese, per una spesa massima di tre milioni di lire. Il parco, in quel momento soggetto ad asta giudiziaria, dovrà essere ceduto gratuitamente al Comune di Roma, con l'obbligo a questi di trasformarlo in pubblico giardino, da unirsi al Pincio e da nominarsi Umberto I.

autori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network